Home ATTUALITA’ Cepu, maxi crac da 170 milioni: ora il fondatore rischia il processo...

Cepu, maxi crac da 170 milioni: ora il fondatore rischia il processo per bancarotta

204
0

Le indagini sull’istituto che per un ventennio ha impartito lezioni private ad hoc ad universitari e liceali in panne con lo studio sono terminate. E il fondatore di Cepu rischia di doversi difendere in un processo penale. Francesco Polidori, ispiratore della galassia di istituti per la formazione che fin dagli anni ’60 ha creato numerose scuole private pubblicizzate attraverso i volti di importanti sportivi, è accusato di bancarotta, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte e auto riciclaggio. Oltre al nome di Polidori, il pm Antonio Clemente ha iscritto sul registro degli indagati altre cinque persone, tra amministratori unici, liquidatori e procuratori di Cepu e delle aziende collegate al colosso dell’istruzione privata.

Le indagini che lo scorso marzo hanno portato al sequestro di circa 30 milioni di euro sono nate da un buco di oltre 170 milioni di euro di cui sarebbe responsabile Polidori, che nel frattempo girava con un jet privato, intestato a una società adesso sotto sequestro. Gli accertamenti degli uomini del nucleo di polizia valutaria della guardia di finanza, che hanno passato a setaccio gli atti del crac della Scil/Cepu srl, fallita nel maggio 2015, e della Cesd srl, fallita nel 2016, hanno dimostrato l’esistenza di un meccanismo complesso. Secondo gli inquirenti gli indagati avrebbero accumulato i debiti lasciando fallire le aziende. Prima però avrebbero spostato gli asset produttivi verso altre società, svuotando le casse anche grazie allo strumento dei “prestiti infruttiferi”, attraverso i quali il denaro finiva nelle tasche di collaboratori e parenti. Le distrazioni del patrimonio sarebbero servite per non pagare, dipendenti, collaboratori, creditori e soprattutto il Fisco.

Un sistema che sarebbe andato avanti oltre vent’anni. Mentre Bobo Vieri, Alessandro Del Piero, Valentino Rossi, Antonio Di Pietro e Cristiano Ronaldo promuovevano l’immagine di Cepu il suo fondatore avrebbe depauperato il patrimonio di un impero che da Scuola Radio Elettra di Torino arriva fino a Cepu International, Gloschool, Grandi Scuole, E-Campus e all’Accademia del volo Cepu per gli aspiranti piloti.

Fonte: Roma la Repubblica.it