Home ATTUALITA’ Elezioni X Municipio, le schede non coincidono con il numero dei votanti

Elezioni X Municipio, le schede non coincidono con il numero dei votanti

43
0

Tra i rappresentanti di lista c’è stata la richiesta dell’intervento della Polizia di Stato per acquisire le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza.

Le elezioni non finiscono mai. Le polemiche che ne conseguono ancora di più. Ostia finisce ancora sotto i riflettori per un caso in una sezione, la numero 1850 ospitata nel plesso scolastico Amendola di via dell’Idroscalo, nella quale – in fase di riconteggio – è emerso che il numero di schede votate scritto sul registro del presidente di saggio risultava superiore a quello delle schede presenti in mano ai scrutinatori.

Tra i rappresentanti di lista c’è stata la richiesta dell’intervento della Polizia di Stato per l’acquisizione delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza. Dopo una prima indagine degli agenti che stavano sorvegliando la scuola, è emerso che alcune schede si trovavano in un cestino fuori il plesso.

“Vogliamo vederci chiaro”, dichiarano in una nota congiunta Monica Picca, candidata presidente del Municipio X per il centrodestra alle elezioni amministrative, e Simonetta Matone, candidato Prosindaco e capolista della Lega per le elezioni al Comune di Roma che denunciano: “Durante lo spoglio elettorale abbiamo riscontrato delle anomalie presso la sezione 1850 all’Idroscalo di Ostia. Un caos totale, dove solo grazie alle nostre segnalazioni si è giunti al commissariamento del seggio su indicazione del presidente e gli atti saranno consegnati alla Corte d’Appello. Una competizione elettorale sana non dovrebbe generare tali episodi”. Nel X Municipio al ballottaggio andranno proprio l’esponente del centrodestra Monica Picca e Mario Falconi, espressione del centrosinistra.

Fonte: RomaToday