Home Blog

Cosa manca per finire la nuova arena cittadina di Roma sud

Cosa manca per finire la nuova arena cittadina di Roma sud
Cosa manca per finire la nuova arena cittadina di Roma sud

A Fonte Meravigliosa sono in corso i lavori per un nuovo spazio di socializzazione finanziato con 300mila euro, ma ne servono ancora 40mila per concludere l’opera.

Un viale di collegamento tra due aree del quartiere quasi completamente rifatto, i pini potati e messi in sicurezza. Finora è questo quanto realizzato tra via Ferruzzi e via Meldola nel quartiere di Fonte Meravigliosa, nel IX municipio. Un lavoro iniziato ad agosto 2021 e finanziato con i fondi del bilancio partecipativo varato tre anni fa dall’amministrazione Raggi. Da fare, però, c’è ancora molto e i tempi di realizzazione sono incerti, anche perché legati al reperimento dei soldi necessari.

Il progetto finanziato con i soldi del bilancio partecipativo

Per capire cosa sta succedendo nella zona centrale del quadrante, al confine con l’Ardeatino (municipio VIII), in uno dei piani di zona di Roma, bisogna fare un passo indietro. Quando viene lanciato il bilancio partecipativo, infatti, il comitato di quartiere Vigna Murata sfrutta l’occasione e decide di presentare alcuni progetti, tra questi c’è quello di una nuova area attrezzata proprio davanti alla chiesa di Santa Giovanna Antida Thouret e nei pressi di un centro sportivo (il Fonte Roma Eur) e del mercato rionale di via Meldola. L’idea ottiene 811 voti online, è la dodicesima in graduatoria su tutta Roma (su 111 ammesse alla consultazione finale), la terza nel IX. Il meccanismo del bilancio partecipativo è infatti questo: i progetti sono stati messi online sul sito del comune e votati da tutti i cittadini romani e in base alla classifica hanno ottenuto l’ok al finanziamento. L’arena civica ottiene circa 300.000 euro e parte la progettazione.

La necessità di rifare un viale devastato dalle radici

“Era dal 2013 che chiedevamo di rifare il viale – racconta Carla Canale, al tempo presidente del Cdq e oggi consigliera in IX nella Civica Raggi – perché le radici dei pini crescendo avevano rialzato la superficie che prima era asfaltata. Questa per noi era la priorità, dopodiché abbiamo proposto di trasformare il campo da bocce in un luogo di ritrovo socio-culturale e collegato a questo la sostituzione della pista di pattinaggio in una piccola arena, sul modello del teatro Alessandrino a Tor Tre Teste”.

Fonte:RomaToday

Bonci, da 10 anni tra le migliori pizze al taglio secondo il Gambero Rosso

Bonci, da 10 anni tra le migliori pizze al taglio secondo il Gambero Rosso

Pizzarium rientra tra “Le Stelle” della guida Pizzerie d’Italia 2023 per essersi sempre distinta in tutte le edizioni, dal 2013 ad oggi.

l Gambero Rosso da 10 anni a questa parte non ha dubbi: la pizza di Gabriele Bonci è tra le migliori pizze al taglio d’Italia. Lo ha confermato la Guida Pizzerie d’Italia 2023, presentata lo scorso 22 settembre a Napoli, presso il Palacongressi Mostra D’Oltremare.

La guida gastronomica che, appunto, quest’anno spegne 10 candeline, torna a consegnare le “Tre Rotelle” a Pizzarium. Non è tutto: in occasione del primo decennio, il Gambero Rosso ha pensato di attribuire a coloro che si sono distinti in tutte le uscite della Guida Pizzerie d’Italia, dal 2013 ad oggi, un premio speciale: sono “Le Stelle” della pizza e, tra loro, appunto, c’è anche Gabriele Bonci. Un orgoglio tutto romano.

Il pizzaiolo, lusingato per il riconoscimento ottenuto dalla guida gastronomica, ha pubblicato su Facebook le targhe ricevute e ha commentato: “Grazie di vero cuore al Gambero Rosso, Pizzarium in 10 anni ha ottenuto sempre 3 spicchi! Grazie”.

Un nuovo traguardo raggiunto dal pizzaiolo romano che, proprio di recente era stato protagonista di una puntata sulla pizza di Chef’s Table, la serie tv di Netflix.

Bonci non è l’unico romano a rientrare tra “Le Stelle” della Guida Pizzerie d’Italia 2023: con cui anche “La Gatta Mangiona” e “Tonda”, ma per la sezione “Tre Spicchi”.

Fonte: RomaToday

La testa di maiale lasciata sopra a un cassonetto a Roma

La testa di maiale lasciata sopra a un cassonetto a Roma
La testa di maiale lasciata sopra a un cassonetto a Roma

L’animale è stato tagliato subito sotto il collo, così insieme alla testa sono rimaste anche le zampe anteriori.

Una testa di maiale lasciata sopra a un cassonetto per la raccolta del vetro. È la macabra scoperta che hanno fatto i passanti a Corso Italia, esattamente davanti al monumento che ricorda la breccia di Porta Pia, una delle zone di più frequentate di Roma.

L’animale è stato tagliato subito sotto il collo, così insieme alla testa sono rimaste anche le zampe anteriori. Lasciato alla vista di tutti, il pezzo di maiale è circondato da mosche e vespe. Successivamente, qualcuno ha spinto la testa dentro al cassonetto del vetro che si è riempito di insetti.

Fonte: RomaToday

A Roma il centro medico che si prende cura di corpo e mente

A Roma il centro medico che si prende cura di corpo e mente

Chi svolge una professione sanitaria lo sa: il benessere del paziente è la prima cosa. Facile nella teoria, un po’ più complesso nella pratica: giungere al livello di benessere auspicato è frutto di un mix di fattori, come la professionalità e le competenze del personale specializzato, la qualità delle strutture, la facilità di accesso, i tempi di attesa e l’innovazione nei processi.

Quando tutto questo agisce in armonia, allora non solo il paziente sarà soddisfatto dei risultati ma vorrà tornare senza lo stress che molto spesso può apparire al pensiero di farsi visitare.

Santagostino: un modello di sanità diverso

Una struttura come Santagostino incarna tutti i valori citati. E questo spiega bene il suo successo, forte dei 32 poliambulatori specialistici completi tra Nord Italia, Emilia Romagna e da poco a Roma.

Quello che ha portato avanti nel corso della sua attività è un modello di sanità completamente diverso, capace di conciliare qualità elevata e tariffe accessibili (una visita specialistica costa 65 euro). Santagostino nasce nell 2009 per rispondere a un bisogno di una larga parte di popolazione: una medicina specialistica di alto livello, economicamente accessibile, rapida nell’intervento, attenta ai bisogni non solo professionali ma anche relazionali del paziente e che copra anche le aree scoperte dal SSN (odontoiatria, psicoterapia, logopedia e altre) dove l’offerta è quasi esclusivamente privata e ha prezzi mediamente alti.

Fonte: RomaToday

Violenza di genere, in arrivo oltre 4 milioni di euro per aprire nuovi centri a Roma

Oltre 4 milioni di euro per finanziare il servizio di gestione di sei nuove strutture dedicate alle donne e contro la violenza di genere. E’ il contenuto di una delibera di giunta, approvata giovedì 8 settembre dall’assemblea capitolina.

Il piano pluriennale di spesa prevede esattamente 4.033.428,16 euro per aprire tre case per la semiautonomia, due centri antiviolenza (in I e III municipio) e una casa rifugio. Si tratta di un progetto articolato messo a punto dall’assessorato alle pari opportunità. In questo modo si potrà strutturare un modello che possa garantire, su tutto il territorio cittadino, uno standard qualitativo uniforme nell’accoglienza delle donne vittime di violenza, favorendo un’adeguata sinergia tra le diverse strutture e le attività fornite dalle stesse.

“Oggi è stato fatto un passo in avanti molto importante nell’ambito delle pari opportunità e della lotta alla violenza di genere – commenta l’assessora Monica Lucarelli – . L’autorizzazione allo stanziamento dei fondi, per i prossimi cinque anni, per gestire al meglio i servizi in favore delle donne vittime di violenza ci permetterà di programmare nuove strategie e dare maggiore impulso a un settore per troppo tempo messo in secondo piano”.

Nei giorni scorsi il Campidoglio ha già pubblicato un bando per affidare il servizio di gestione di due nuovi centri, da aprire in spazi confiscati alla criminalità organizzata, stanziando quasi 400.000 euro divisi in due lotti. Uno aprirà all’Aurelio, l’altro al Prenestino.

Fonte: RomaToday

Grande festa al Fantastico Mondo del Fantastico prima del rientro a scuola

Grande festa al Fantastico Mondo del Fantastico prima del rientro a scuola

Il ritorno tra i banchi di scuola si avvicina e il Fantastico Mondo del Fantastico invita tutti i bambini ad una festa speciale.

L’appuntamento presso il parco divertimenti situato nel Castello di Lunghezza riapre i battenti domenica 11 settembre. L’idea proposta è quella di una festa fantastica per fare il pieno di energia e buonumore ed così affrontare al meglio l’inevitabile rientro.

Una giornata speciale tutta dedicata al Gala delle Principesse, nel corso della quale sarà possibile percorrere il Red Carpet, assistere all’arrivo della carrozza di Cenerentola con tanto di cavalli bianchi e finalmente fare foto ricordo con le celebri protagoniste delle fiabe e dei cartoon, tra le quali anche Biancaneve, Rapunzel, Aurora, Belle, Anna e tante altre.

Un sogno che diventa realtà per i piccoli visitatori del regno fantastico che potranno anche incontrare i supereroi, e gli altri personaggi che colorano di sorrisi lo storico castello, pronti ad uscire dalle pagine dei libri o dei fumetti per incantare con le loro gesta, le canzoni, i superpoteri o i momenti più romantici da conservare gelosamente nel cuore.

Fonte: RomaToday

Il turista in vacanza a Roma che tenta un’estorsione ma trova la polizia ad arrestarlo

Che brutta giornata”, questa la frase in codice urlata da un uomo vittima di un tentativo di estorsione che ha poi permesso alla polizia di inseguire ed arrestare un ragazzo che gli aveva chiesto del denaro per restituirgli lo smartphone che gli era stato rubato poco prima in un locale. A finire in manette un 18enne britannico, che si trovava a Roma in vacanza.

I fatti sono accaduti la scorsa settimana quando un cittadino ucraino di 23 anni ha richiesto l’intervento al 112 dopo essersi accorto di essere stato derubato dell’iPhone 12 mentre si trovava in un locale in centro storico in compagnia di un amico. Una volta fuori dal club hanno provato a contattare il numero dello smartphone sparito trovando dall’altro capo del telefonino un uomo che – in inglese – ha risposto alla vittima riferendogli che gli avrebbe restituito il telefono in cambio di 300 euro (il cosiddetto cavallo di ritorno).

Informati gli agenti delle volanti e del commissariato Colombo di polizia, estorsore e ricattato si sono dati appuntamento davanti un bancomat di via Carlo Alberto, all’Esquilino. In possesso di un telefono cellulare in linea con i poliziotti, in attesa dell’arrivo dell’estorsore, la vittima ha atteso l’arrivo del giovane ed ha poi urlato la frase usata come codice per far intervenire gli agenti: “Una brutta giornata”.

Una volta visti i poliziotti l’estorsore – in possesso dello smartphone rubato poco prima – si è dato alla fuga ma è stato fermato una volta arrivato in piazza Vittorio. Bloccato non senza difficoltà si è scagliato contro gli agenti ferendo un poliziotto, poi refertato in ospedale con 7 giorni di prognosi.

Accompagnato negli uffici del commissariato Viminale il giovane è stato identificato in un cittadino britannico di 18 anni ed è stato arrestato con le accuse di tentata estorsione, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Fonte: RomaToday

Magicland cerca 100 zombie per Halloween: aperte le candidature

MagicLand è alla ricerca di 100 zombi da impiegare nel più grande parco divertimenti del centro sud Italia. Gli aspiranti mostri potranno inviare la loro candidatura entro il prossimo 18 settembre. Nelle giornate del 24 e 25 settembre si svolgeranno i casting per la selezione.

Dal 2011, MagicLand è il più grande parco divertimenti tematico del Centro-Sud Italia. Offre 39 attrazioni per coraggiosi, per famiglie e per bambini, 2 teatri, il planetario più grande d’Europa, uno spettacolo di fontane danzanti unico in Italia. Tre ristoranti, otto chioschi, quattro bar, sei negozi e numerosi servizi completano l’esperienza di intrattenimento. Si estende su una superficie di 600.000 m2 ed ospita oltre 17.000 piante.

A selezionare gli zombi sarà una giuria di qualità. Gli aspiranti mostri saranno animatori – che intratterranno i piccoli ospiti con i giochi più paurosi – e figuranti, che invaderanno le vie del parco della “Horror Zone”, seminando terrore e mettendo a dura prova gli ospiti. Ai candidati selezionati sarà proposto un contratto di lavoro per le giornate di ottobre (8, 9, 15, 16, 22, 23, 29, 30 e 31). Dopo i casting, gli aspiranti zombie potranno trascorrere gratuitamente la giornata al Parco.

Fonte: RomaToday

Spada, un membro del clan per bagnino. La rivolta degli inquilini: «Ha diritto di lavorare, ma non lo vogliamo»

Ostia Antica, per la piscina condominiale assunto il cugino del boss del clan criminale: “Abbiamo paura”.

Assunto fino al termine della stagione estiva nella piscina del condominio. Una sostituzione con chiamata dell?ultimo momento, perché l?incaricato ha inoltrato a cavallo…

Fonte: ilmessaggero.it

Weekend a Roma: cosa fare sabato 6 e domenica 7 agosto

Primo weekend di agosto. Le temperature sono roventi, ma Roma premia i coraggiosi che sono ancora in città. Lavoro ad agosto? Vacanze romane? La Capitale non si ferma, anzi, presenta un mese ricco di appuntamenti per tutti i gusti e tutte le età.

Cosa fare sabato 6 e domenica 7 agosto a Roma

Prima domenica del mese è sinonimo di musei gratis in città, anche nel mese più caldo dell’anno: tanti gli appuntamenti culturali da non perdere in questo fine settimana. Largo alla musica, al teatro, agli spettacoli sotto le stelle. Il centro storico apre le porte agli artisti di strada, mentre se si esce da Roma si scoprono tradizioni gastronomiche e segreti antichi.

Cosa fare nel weekend del 6 e 7 agosto a Roma? Ve lo suggerisce RomaToday:

Musei gratis

Domenica 7 agosto, come accennato, torna l’ingresso gratuito nei Musei e nei Monumenti di Roma. Un’occasione per vivere l’estate nella Capitale all’insegna della cultura e delle bellezze storiche che la città eterna vanta. I Musei Civici aprono le porte a tutti i visitatori, residenti e non residenti. Si potranno visitare anche il Circo Massimo e i Fori Imperiali. Tanti anche i musei statali visitabili gratuitamente nel primo fine settimana del mese. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Cerchi e Fori

Nel cuore dell’estate romana, arriva “Cerchi e Fori”: artisti di strada, circensi, maghi, animeranno via dei Fori Imperiali e in via dei Cerchi anche nel weekend alle porte, per far vivere a tutti i romani e i turisti in città, un’esperienza spettacolare. Quasi magica. Le due vie, che per l’occasione saranno integralmente pedonalizzate, in orario serale, tra le 20.30 e le 23.30. Sabato 6 agosto in programma numeri di equilibrismo, trampoli, gag, un duo femminile dall’animo disco/punk e uno spettacolo di capoeira. Domenica 7 agosto, appuntamento con spettacoli e musica dal vivo con Umberto Rosichetti, Alice Bella, Zaira Giannotti, Pejman Tadayon e altri artisti. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Edoardo Leo in “Ti racconto una storia”

Edoardo Leo porta il suo spettacolo “Ti racconto una storia”, in versione ” Summer Edition”, al Castello di Santa Severa. L’attore romano si esibirà all’intero della rassegna “Vivi il Castello”, sabato 6 agosto. “Ti racconto una storia” è un reading-spettacolo, con musiche di Jonis Bascir, che raccoglie appunti, suggestioni, letture e pensieri che l’attore e regista romano Edoardo Leo ha raccolto dall’inizio della sua carriera ad oggi. Vent’anni di appunti, ritagli, ricordi e risate, trasformati in uno spettacolo coinvolgente che cambia forma e contenuto ogni volta in base allo spazio e all’occasione. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Dante al Castello di Santa Severa

Se sabato ci sarà Edoardo Leo, domenica 7 agosto, il meraviglioso Castello di Santa Severa sarà tutto per la Divina Commedia. Andrà in scena, infatti, una serata di letture dal titolo “Dante al Castello”. Saranno letti alcuni tra i più bei canti della Divina Commedia di Dante Alighieri: il Canto V e il Canto XXVI dell’Inferno. Paolo e Francesca, Ulisse dantesco e tanto altro. Un’occasione per ascoltare una delle più belle opere della letteratura mondiale, in una cornice preziosa come il Castello di Santa Severa, a poca distanza da Roma. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Spaghettongola, la festa delle vongole e del pescato locale

Ultimo weekend di ‘Spaghettongola’ a Fiumicino, il festival che celebra un ‘must’ della cucina laziale, gli spaghetti alle vongole lupino. Il 6 agosto dalle 19 e il 7 agosto anche a pranzo, tanto cibo e tanto divertimento con gli spettacoli musicali. L’organizzazione è affidata all’associazione ‘Il Faro all’Orizzonte’ del patron Stefano Conforzi. Tante specialità: oltre ai famosi spaghetti alle vongole lupino si potranno gustare la frittura di calamari e gamberi, le bruschette con cozze e vongole, i soutè l’insalata di polpo e patate. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Timeless Barbra, omaggio per gli 80 anni della Streisand ai Giardini della Filarmonica

Timeless Barbra (Happy 80th) è il titolo del tributo alla Streisand che la cantante Donatella Pandimiglio ha deciso di dedicare alla star mondiale per i suoi 80 anni. Uno spettacolo che la Pandimiglio si prepara a portare in scena il 7 agosto presso i Giardini della Filarmonica in occasione della manifestazione “I Solisti del Teatro”. Nello show musicale la protagonista ripercorrerà le tappe più significative della carriera della Streisand, voce di rara bellezza, esprimendo al meglio la sua espressività e la sua eleganza senza minimamente paragonarsi. Con lei sul palco un trio d’eccezione. [TUTTE LE INFORMAZIONI]

Fonte: Eventi

Muore in casa da solo, il corpo scoperto dopo 20 giorni dal decesso

Muore in casa da solo, il corpo scoperto dopo 20 giorni dal decesso

A richiedere l’intervento di vigili del fuoco i vicini di casa insospettiti dal forte odore proveniente dall’appartamento.

iveva da solo ed è morto da solo, senza che nessuno si accorgesse della sua assenza per settimane. Dopo l’anziana trovata priva di vita nella sua abitazione di Vigne Nuove  lo scorso fine settimana – con la morte risalente ad almeno una settimana prima -, ancora un dramma della solitudine nella Capitale, questa volta nella zona di Roma Nord. Aveva 79 anni l’anziano trovato privo di vita nella sua abitazione di Vigna Clara, ma soprattutto sono passati circa 20 giorni prima che qualcuno si accorgesse della sua assenza. A lanciare l’allarme i vicini di casa, insospettiti dal forte odore proveniente dall’abitazione dell’uomo.

Il dramma è stato scoperto intorno alle 18:30 di martedì 2 agosto dopo che alcuni vicini hanno provato invano a bussare alla porta di casa dell’uomo in via Napoleone Colajanni. Da qui la chiamata al 112 con l’arrivo sul posto dei vigili del fuoco e poi degli agenti del commissariato Ponte Milivo. Con l’appartamento chiuso dall’interno i pompieri sono entrati nell’abitazione.

In casa la drammatica scoperta, con il corpo privo di vita del 79enne trovato in stato di decomposizione. Malato oncologico, il medico legale non ha trovato evidenti segni di violenza sul corpo accertando la morte per cause naturali. Informata l’autorità giudiziaria la salma dell’uomo – che non aveva parenti prossimi – è stata messa a disposizione del medico necroscopo.

Fonte: RomaToday

A Ladispoli catturati granchi blu di 20 centimetri: “Sono una specie aliena”

Nella provincia di Roma è stata documentata la presenza anche dei granchi blu. Il primo avvistamento dell’estate di questa specie risale allo scorso 24 luglio. E sono stati Davide, Elisa, Samuele, Arianna e Riccardo, cinque bambini, ad averlo segnalato nella spiaggia di Torre Flavia. Poi la presenza di questo crostaceo, nella zona del monumento naturale, a due passi da Ladispoli, è stata ripetutamente accertata.

I granchi blu

Si tratta di un crostaceo decapode, quindi con dieci zampe, di notevoli. Il primo esemplare di questa specie alloctona fotografato a Torra Flavia è stato di 20 centimetri. “Il granchio blu o granchio reale blu (Callinectus sapidus) è una specie aliena per il Mar Mediterraneo”, aveva ricordato l’ISPRA già la scorsa estate, lanciando una campagna di comunicazione sul crostaceo. La specie “originaria delle coste atlantiche dell’America” aveva aggiunto l’istituto superiore di protezione e ricerca ambientale, “risulta massivamente presente tra le coste del Mediterraneo, in particolare in Adriatico, non lontano dalle lagune ed estuari”.

Come riconoscerli

La palude di Torre Flavia, un “relitto” ovvero un testimone di quello che erano gran parte delle coste laziali, rappresenta un habitat ideale per questi animali. Riconoscere i granchi blu non è complicato. Al di là delle notevoli dimensioni, che li rende già particolarmente riconoscibili, questi crostacei hanno la punta delle chele di colore rosso, mentre il resto delle chele, così come le zampe, hanno la caratteristica colorazione blu. Il loro carapace è più largo che lungo, con un rapporto di circa due ad uno come si può riscontrare dalle foto inoltrateci da Corrado Battisti,che per la città metropolitana gestisce il monumento naturale di Torre Flavia. “Dalla consultazione di riviste specializzate ho anche appurato che questa specie, sebbene ormai presente nel Mediterraneo, non era mai stata segnalata nella zona tirrenica del Lazio, come del resto non era stata avvistata neppure in Campania” ha spiegato Battisti.

L’ennesima specie aliena

Com’è stato ricordato anche dal giornaledeimarinai.it, le cui informazioni sono state riprese e divulgate dall’Ispra, questi granchi hanno un largo impiego in cucina. E le sue carni hanno un elevato valore commerciale. E’ quindi commestibile e, data la carenza di predatori nella zona di Torre Flavia, potrebbe essere proprio l’uomo a limitare la diffusione di questa specie aliena. Non l’unica a popolare il monumento naturale gestito dalla città metropolitana di Roma. Nella palude, infatti, proliferano anche altre specie alloctone come le nutrie (Myocastor coypus) ed un altro temuto crostaceo, il gambero rosso della Louisiana (Procambarus clarkii).

Fonte: RomaToday

Peste suina: ok ai rimborsi per le aziende che hanno subito danni

Accolte le richieste degli allevatori. Assessora Onorati: “Potranno ricevere rimborso del 100%”.

iuti per gli allevatori ed in generale per le aziende che stanno pagando le conseguenze del diffondersi della peste suina africana. La conferenza Stato Regioni ha deciso di venire incontro alle richieste di un settore che, solo nel Lazio, conta oltre 40mila suini.

I fondi a disposizione

Ad annunciare la misura a sostegno dei produttori ha provveduto l’assessore regionale all’agricoltura, Enrica Onorati. “La conferenza stato regioni ha dato parere favorevole a offrire sostegno alle aziende suinicole italiane, e quindi anche del Lazio, che hanno subìto danni indiretti a seguito delle misure sanitarie di contenimento adottate per bloccare la peste suina. Le risorse stanziate e disponibili sono 25 milioni di euro provengono dal Fondo nazionale per il sostegno della filiera suinicola, si tratta di una somma importante che permetterà alle quattro regioni dove sono stati registrati casi di peste suina africana Lazio, Piemonte, Liguria e Abruzzo, di attenuare i danni subiti a causa delle misure che, anche nel nostro territorio, sono state adottate”.

La richiesta della regione

A fine maggio anche il presidente Nicola Zingaretti era intervenuto, scrivendo al ministro Patuanelli per chiedere di venire incontro alle esigenze economiche del comparto. Come aveva ricordato il governato del Lazio, in regione “risultano presenti oltre 12mila allevamenti suinicoli, per un totale di circa 42.000 capi”, per i quali “diffusione dell’epidemia rappresenta una grave minaccia”. Lo è anche per i 1112 allevamenti semibradi presenti nella regione. Vanno inoltre considerati anche i danni che, le aziende del settore, subiscono per il divieto di “movimentare al di fuori della zona infetta la paglia ed il fieno per almeno 90 giorni” aveva ricordato Zingaretti nella lettera al ministro Patuanelli.

Fonte: RomaToday

A Fregene il Total Party della Rimessa Roscioli

La Rimessa Roscioli ha organizzato giovedì 28 luglio un “Total party” a La Baia di Fregene, in collaborazione con Salotto 42, Pizzeria Amerina ed R42 della Terrazza Nainer.

Giovedì 28 luglio verrà infatti allestito a il chiosco della Baia di Fregene un bancone mescita dei migliori vini di Rimessa Roscioli, due barman del Salotto 42 con Signature Cocktail R42 della Terrazza Nainer.

L’Ingresso è solo su prenotazione ed ha un costo di 39 euro. Gratis invece per gli iscritti al Wine Club

La serata prevede un cocktail, un bicchiere di vino, una Pizza Amerina e la Cacio Pepe di mezzanotte della Rimessa Roscioli, sarà accompagnata dalla musica di DJ Muf ed BNSSR – che spazieranno dal Jazz al Chill Rave – e da installazione di video arte. A chiudere il tutto la Cacio e Pepe di Mezzanotte.

Nel corso degli anni Rimessa Roscioli ha organizzato di tutto. Degustazioni di vino dal Tavernello a Romanée Conti, Musica Jazz, Classica, barocca Romantica nelle location più disparate di Roma, New York, San Francisco e Bardonecchia.

“Non abbiamo però mai organizzato una vera e propria festa” Racconta lo stesso Alessandro Pepe. “Così quando l’altro giorno abbiamo incontrato Paolo Angelucci della Pizzeria Amerina al Chiosco della Baia di Fregene, all’unisono abbiamo deciso di organizzare insieme un evento. Chiamare Alberto Caleffi del Salotto 42 per tirarlo dentro è stata questione di secondi.”

Il 28 luglio quindi queste interessanti realtà laziali uniranno le proprie forze per dar vita a  un’esperienza sensoriale su più livelli.

Fonte: Eventi

La coppia di romani in vacanza con oltre un milione di euro nascosto nel passeggino

Nella vettura, fermata per un controllo in autostrada dalla finanza, viaggiava anche il figlio neonato.

Coppia di romani in vacanza con un milione di euro. Più precisamente 1 milione e 200 mila euro in contanti che trasportavano a bordo dell’auto, in mazzette di vario taglio, riposte nel bagagliaio, tra valigia e passeggino: ad essere denunciata dalle fiamme gialle per ricettazione una giovane coppia di romani, con figlio piccolo al seguito.

Nel corso di un normale servizio di controllo economico del territorio, nei pressi dello svincolo autostradale dell’A2 di Atena Lucana (in provincia di Salerno), la guardia di finanza di Salerno ha fermato un’autovettura con a bordo una giovane coppia ed il loro neonato, scoprendo che all’interno del bagagliaio questi trasportavano contanti per circa 1 milione e 200 mila euro.

All’alt dei finanzieri, il conducente è  apparso particolarmente agitato, motivo per cui i militari hanno deciso di procedere subito ad un’ispezione accurata del veicolo, invitandolo ad aprirne anche il vano posteriore.

Con non poca esitazione, l’uomo ha quindi assecondato la richiesta dei militari e ha aperto il bagagliaio, dove sono state rinvenute numerosissime banconote, accumulate in mazzette di vario taglio, avvolte con della pellicola trasparente e tenute alla rinfusa tra una valigia ed il passeggino.

Non ricevendo dai due fermati alcuna giustificazione circa la provenienza di quel denaro, le fiamme gialle della tenenza di Sala Consilina hanno eseguito degli autonomi riscontri, dai quali è emersa una notevole sproporzione tra i redditi dichiarati dal nucleo familiare ed i valori appena rinvenuti, i quali, pertanto, in linea con la normativa in materia di circolazione valutaria, sono stati sottoposti a sequestro preventivo.

Al termine delle attività, i coniugi sono stati denunciati a questa procura della Repubblica per il reato di ricettazione.

Restano da accertare i motivi per i quali la coppia avesse tale somma di denaro a disposizione. Aspetto sul quale gli investigatori delle fiamme gialle stanno proseguendo gli accertamenti non escludendo nessuna ipotesi, dal riciclaggio al pagamento di una grossa partita di sostanze stupefacenti.

Fonte: RomaToday

- Advertisement -
524FansMi piace
4FollowerSegui

Selezionati per te