Home VARIE Riaprono le aree giochi

Riaprono le aree giochi

48
0

Riaprono le aree giochi. Niente più nastri gialli intorno a scivoli e altalene. La sindaca Virginia Raggi, dopo un mese di chiusura necessario a igienizzare le strutture, ha firmato l’ordinanza. Un caso quello dei giochi nei parchi inaccessibili ai bambini che ha alimentato pesanti polemiche tra i romani e tra le forze di opposizione. Pd in testa. In molti casi i divieti sono stati ignorati, e con petizioni, appelli, atti in Consiglio comunale, il pressing sul Campidoglio per la riapertura è stato quotidiano.

“La battaglia per superare l’ordinanza della sindaca che teneva in ostaggio le aree ludiche nei parchi è finalmente vinta ma il nostro impegno per l’infanzia continua” commenta il segretario romano Andrea Casu.

“Finalmente a Roma riaprono le aree gioco” dichiara anche la consigliera dem Giulia Tempesta. “Mi chiedo a questo punto a cosa sia servito bocciare la nostra mozione in aula”. Certo, “poteva essere fatto in questi mesi un lavoro di manutenzione sui giochi e e del verde nei parchi che invece nella maggior parte dei casi è mancato”. 

In tutto questo l’ordinanza stabilisce, richiamando disposizioni contenute nel Dpcm dell’11 giugno, “pulizie periodiche appofondite delle superficii più toccate con detergente neutro”, oltre a “cartelli informativi all’interno delle aree gioco” per indicare i comportamenti più corretti da tenere per evitare il contagio. “Su questi interventi promessi dovremmo vigiliare” ha aggiunto ancora la consigliera Tempesta. “Sulle sanificazioni promesse in queste settimane, nonostante gli accessi agli atti e le richieste di documentazione a supporto, non abbiamo saputo niente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui