Home VARIE Assistenza climatizzatori Mitsubishi Roma

Assistenza climatizzatori Mitsubishi Roma

40
Assistenza climatizzatori Mitsubishi Roma
Assistenza climatizzatori Mitsubishi Roma

Assistenza climatizzatori Mitsubishi Roma sono obbligatori in quanto equiparati agli impianti di riscaldamento e per questo devono essere dotati di libretto impianto e sottoposti a controlli periodici ogni 4 anni se hanno una potenza superiore a 10 kw per quelli invernali e 12 kw per quelli estivi. L’obbligo di dotarsi del nuovo libretto impianto unico e di effettuare il  controllo periodico sull’efficienza con il cd. bollino blu o verde su questi tipi di apparecchiature, è stato introdotto inizialmente con il DM 10/2/2014 che fissava al 1/6/2014 il termine dal quale doveva partire l’obbligo, poi rinviato al 15/10/2014 con il DM 20/6/2014, per dare più tempo alle Regioni di “apportare eventuali integrazioni e di emanare propri indirizzi operativi”.

Assistenza climatizzatori Mitsubishi Roma
Assistenza climatizzatori Mitsubishi Roma

A partire da tale data è quindi obbligatorio per caldaie, e climatizzatori installati a casa o in negozi, uffici, capannoni ecc. possedere il nuovo libretto impianto rilasciato dal Centro Tecnico di Caldaie e climatizzatori a Roma autorizzato e riconosciuto ed effettuare i controlli di efficienza energetica.  Per i climatizzatori o condizionatori di casa, uffici, negozi quindi (domestici e commerciali) e sia per quelli estivi che invernali di aria fredda o calda, è diventato dal 15 ottobre 2014, obbligatorio il libretto impianto UNICO ovvero il libretto dove indicare il rapporto sull’efficienza e la prestazione degli impianti e il libretto dove annotare i controlli periodici

Quindi in occasione di prossimi interventi di controllo e Assistenza caldaia e condizionatori a T  sugli impianti termici di riscaldamento invernale con potenza maggiore o uguale a 10 kw e sugli impianti di climatizzazione estiva di potenza maggiore o uguale a 12 kW, va effettuato un controllo di efficienza energetica ed il relativo rapporto di controllo deve essere trasmesso al catasto regionale degli impianti termici, a partire dalla sua attivazione, con periodicità di 1, 2, 4 anni secondo quanto stabilito dalle singole regioni.

Forse ti interessa anche il bollino blu caldaia 2019. Il bollino blu climatizzatori e condizionatori 2019, comporta l’obbligo da parte del responsabile dell’impianto di far effettuare il controllo di manutenzione sull’efficienza energetica periodica sugli apparecchi termici installati nella sua abitazione o nell’ufficio. Le tipologie impiantistiche riguardanti gli “impianti termici” degli edifici sono quelle previsti dalle lettere c) ed e) del D.M. 37/08. In particolare esse sono: Lettera c) impianti di riscaldamento, di climatizzazione, di condizionamento e di refrigerazione di qualsiasi natura o specie, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e delle condense, e di ventilazione ed aerazione dei locali

Lettera e) impianti per la distribuzione e l’utilizzazione di gas di qualsiasi tipo, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e ventilazione ed aerazione dei locali. Nella maggior parte dei casi, impianti termici alimentati a gas, occorrono entrambe le abilitazioni che la ditta Caldaie e climatizzatori a Roma dimostra attraverso un documento rilasciato dalla Camera di Commercio. Nel caso di impianti con macchine frigorifere contenenti gas serra occorre, inoltre, che l’impresa sia  inscritta al registro nazionale delle persone e delle imprese ai sensi del DPR 43/2012.

Tra gli “impianti termici” rientrano quindi “tutti gli impianti di climatizzazione invernale ed estiva come ad esempio caldaie e condizionatori d’aria con o senza produzione di acqua calda comprendenti eventuali sistemi di produzione, distribuzione e utilizzazione del calore”.

Articolo precedenteRoma, a Colle Oppio riapre lo skatepark
Articolo successivoCosto installazione climatizzatore Mitsubishi Roma