Home EVENTI & CULTURA Orticola, il centro di Roma diventa un grande giardino fiorito

Orticola, il centro di Roma diventa un grande giardino fiorito

128

E’ stata presentata martedì 26 aprile, presso la sala Laudato Sì al Campidoglio, la prima edizione di Orticola di Roma, manifestazione dedicata al florovivaismo, alla natura, all’arte e alla mobilità sostenibile che avvolgerà il centro della capitale con fiori dai mille colori, venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 maggio.

Un evento “verde” che arriva per la prima volta nel cuore storico della città per offrire a romani e turisti l’opportunità d’immergersi nel variegato mondo dei fiori e delle piante. Protagoniste di Orticola saranno, in particolare, Villa Borghese e via dei Condotti.

“Orticola ha 4 focus – spiega Andrea Amoruso Manzari, organizzatore della manifestazione, già creatore di Vendemmia Roma – e sono ‘il verde’, ‘l’arte’ con percorsi floreali che vogliono attraversare le stanze, le opere dei musei, consentendo ai visitatori che hanno un debole per la botanica, di vedere le opere sotto un altro punto di vista, ‘la mobilità sostenibile’ dotandoci di una flotta elettrica e a gas e creando degli infopoint e poi ‘il lusso’, portando via Condotti a creare un allestimento creativo con fioriere posizionate dal 2 all’8 maggio e con dei portali floreali in piazza di Spagna”.

Orticola a via dei Condotti

Orticola di Roma è un’iniziativa culturale che vede il coinvolgimento di vivaisti, produttori di piante e aziende attente alla sostenibilità accanto ai musei del circuito di Villa Borghese, al Fai e alle Istituzioni in una tre giorni unica, declinata tra bellezza, armonia e natura. Via dei Condotti si veste di primavera grazie all’arte dei flower designers che decoreranno una delle più belle strade di Roma, sullo sfondo di Trinità dei Monti, con originali e coloratissime fioriere. Due colonne floreali poste all’ingresso della via costruiranno una continuazione naturale della fioritura che orna la scalinata di Piazza di Spagna con le tradizionali piante di azalea. Lo shopping di lusso di chi resta in città per il weekend, nella tre giorni della manifestazione, respirerà il profumato fiorire della primavera.

Orticola a Villa Borghese

Ma il cuore di Orticola di Roma si snoda in uno dei più amati e illustri parchi storici: Villa Borghese. Viale delle Magnolie si animerà di specializzati espositori di qualità: dai bulbi selezionati, alle straordinarie tillandsie in fiore, dalle affascinanti e succulente cactacee alle esotiche piante carnivore, dall’arte giapponese dei Kokedama alle eleganti orchidee multicolori. I flower designers saranno anche presenti con i loro fiori freschi e le originali composizioni perfette per ogni tipo regalo ma anche per decorare case e giardini. Presenti anche artigiani e hobbisti con le loro creazioni ispirate al mondo dei fiori e delle piante, come le stoffe decorate con la tecnica della stampa botanica a contatto o le sciarpe in fibra di bamboo, e poi ancora i bijoux, le lampade e molto altro, tutto all’insegna dell’unicità e della originalità.

Nel programma della mostra uno spazio sarà dedicato all’editoria botanica con la presenza di Nicoletta Campanella di Nicla Edizioni con una speciale attenzione alla valorizzazione del patrimonio botanico italiano con la presenza di Giardino Segreto Garden Tour. Infine, la Onlus del Fondo Forestale Italiano per la protezione dei boschi sarà presente in occasione della prima edizione di Orticola di Roma per informare i visitatori sull’importanza dei boschi nell’equilibrio dell’ecosistema.

Orticola e FAI: visite culturali nel sottosuolo di Roma

Non solo fiori e piante, ma anche visite culturali: il Fai (Fondo per l’Ambiente Italiano) offrirà la straordinaria opportunità di una visita speciale nel sottosuolo di Roma: sotto Villa Medici, a pochi passi dalla mostra mercato di Orticola, scorre l’Acquedotto Vergine che fornisce l’acqua alla Barcaccia e alla Fontana di Trevi. Nei giorni 7 e 8 maggio il FAI sarà a disposizione per accompagnare gli ospiti di Orticola nella discesa sull’acquedotto attraverso la famosa Scala a Chiocciola del XV secolo.

“Orticola – è intervenuto alla presentazione della manifestazione Giuseppe Morganti del FAI Roma – contribuirà efficacemente a diffondere quella coscienza nazionale sul valore culturale del nostro paesaggio che è per il FAI al tempo stesso valore e obiettivo. La delegazione di Roma del FAI oltre ad una posizione informativa all’interno degli spazi di Orticola sarà presente nel weekend con l’esperienza della discesa a 25 metri di profondità nel sottosuolo di Roma, attraverso la chiocciola di Trinità dei Monti alla scoperta dello speco dell’Acquedotto Vergine, lo stesso che alimenta Roma da oltre 2000 anni”.

Da non perdere i percorsi floreali alla Galleria Borghese, alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e al Museo di Villa Medici, dove si potranno idealmente ammirare le opere esposte con un “occhio botanico”, con speciali visite guidate o semplicemente seguendo l’itinerario messo a punto dalla rivista “Gardenia”.

Orticola per rilanciare il verde a Roma

“Attraverso manifestazioni come questa – ha dichiarato l’Assessore all’ambiente del Comune di Roma Sabrina Alfonsi – dobbiamo spiegare ai cittadini che bisogna avere il coraggio di fare delle scelte sostenibili per il futuro. Due sono i lavori che abbiamo messo in campo e che dobbiamo fare con i tecnici, con i cittadini, con il FAI: il lavoro sulle alberature cittadine e il lavoro sulla riforestazione urbana. Roma è una città verde, ma sul suo verde negli anni non ha più scommesso, quindi dobbiamo farle ritrovare quella vocazione al verde rendendola una città sempre più sostenibile”. 

Fonte: RomaToday

Articolo precedenteLa nottata di paura delle ragazze seguite, importunate e investite dopo una festa
Articolo successivoPrecipita nella tromba dell’ascensore, morto operaio alla Farnesina.