Home QUARTIERI APPIO CLAUDIO Roma, quartiere Appio Claudio terrorizzato da baby gang: scoperta identità dei giovani

Roma, quartiere Appio Claudio terrorizzato da baby gang: scoperta identità dei giovani

151
0

Era da mesi, ormai, che una baby gang formata da alcuni giovani seminava il panico nel quartiere Appio Claudio di Roma. Ad essere presi di mira dai malviventi erano soprattutto i loro coetanei e i minorenni che, minacciati di percosse, cedevano al ricatto di consegnare ciò che avevano: denaro, biciclette e altro.

Solo due denunce

Il Commissariato di Polizia Tuscolano ha raccolto in questi mesi numerose segnalazioni circa l’attività criminale della baby gang, ma solo due giovani vittime hanno sporto regolare denuncia presso le autorità competenti. I due ragazzi hanno fornito validi elementi al fine dell’identificazione dei componenti della baby gang che, dopo aver compiuto gli atti criminali, costringevano al silenzio dietro minaccia le povere vittime. Il muro di omertà creatosi a causa delle intimidazioni dei componenti del gruppo è stato difficile da buttare giù.

Svelata l’identità dei componenti della baby gang

L’attività di indagine compiuta a largo raggio dagli investigatori ha condotto all’identificazione delle generalità degli appartenenti al gruppo criminale, formato nello specifico da un ragazzo di 28 anni, uno di 16 e un giovane rom di 13 anni, che nonostante l’età, era considerato il “capo” per il suo carattere particolarmente risoluto. I reati contestati ai giovanissimi malviventi sono: rapina aggravata e tentata estorsione. Al maggiorenne è stato notificato un ordine di custodia cautelare in carcere, al minore di anni 16 è stato disposto l’obbligo della permanenza in casa, mentre al “capo” di età inferiore ai 14 anni quando ha compiuto i reati (quindi non imputabile) è stata inoltrata segnalazione all’autorità giudiziaria per i dovuti provvedimenti.