Home CRONACA Roma: siringhe rinvenute nell’area giochi di Villa Chigi

Roma: siringhe rinvenute nell’area giochi di Villa Chigi

196
0

L’allarme arriva dai residenti del quartiere Trieste di Roma: “Villa Chigi è ormai preda di sbandati e rom”. Ma non solo. All’interno dell’area giochi riservata ai bambini della Villa sono state trovate due siringhe con gli aghi ancora sporchi di sangue.

Le mamme che portano i bimbi a giocare in questo e in altri parchi della Capitale sono spaventate, poiché i loro piccoli potrebbero entrare in contatto con siringhe infette lasciate dai tossici come se niente fosse nelle aree verdi.

Intanto l’area di Villa Chigi in cui sono state trovate le siringhe è stata delimitata in attesa che arrivino gli operatori dell’Ama a rimuoverle dal terreno.

Purtroppo, a quanto pare, la situazione di Villa Chigi, alla mercè di vandali e sbandati che bivaccano e si divertono anche a distruggere i giochi dei bimbi, non è l’unica nella Capitale.

Si trovano in situazioni altrettanto critiche il Parco del Galli in zona San Lorenzo, e largo Passamonti (nei pressi del Verano). Anche il Parco Nemorense necessita di un intervento tempestivo.

I motivi del degrado vengono ricondotti ad una maggiore presenza di eroinomani a Roma negli ultimi anni: ma cosa spinge questi soggetti a drogarsi e lasciare le siringhe proprio all’interno del parco giochi?

C’è allarmismo (giustificato in toto) da parte delle mamme che non si sentono più sicure nei luoghi in cui i bimbi dovrebbero giocare tranquilli.