Home CRONACA Roma, finisce in manette “pugno d’acciaio”: spaccava vetri delle auto per rubare

Roma, finisce in manette “pugno d’acciaio”: spaccava vetri delle auto per rubare

151
0

Un 22enne straniero è stato arrestato la notte scorsa. La Pattuglia dei Carabinieri della Compagnia Speciale di Roma insieme agli agenti del Comando di Roma Piazza Venezia ha fermato un giovane senza fissa dimora originario del Marocco.

L’uomo è denominato “Pugno d’acciaio” per la sua abitudine di spaccare i finestrini delle automobili a mani nude per rubare ciò che trovava all’interno.

Il marocchino, che ha precedenti penali, è finito in manette per i reati di furto aggravato e danneggiamento. E’ stato il proprietario di un’auto presa di mira dal ladro ad allertare le in nottata. I militari hanno recuperato ciò che era stato sottratto.

“Pugno d’acciaio” aveva agito anche su un’altra vettura nei dintorni, sempre con le medesime modalità. Lo straniero, condotto in caserma, verrà sottoposto al rito direttissimo.

Ladri di auto in azione nella Capitale

I ladri di auto a Roma agiscono in vari modi: ci sono bande di malviventi che si sguinzagliano per l’intera città cercando di rubare automobili oppure, come faceva “pugno d’acciaio”, sottraggono ciò che trovano nell’abitacolo. Le forze dell’ordine, durante i controlli e i sopralluoghi, colgono spesso in flagranza i “topini” in azione. A Roma, come in tutte le grandi città, i furti delle auto sono all’ordine del giorno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui