Home EVENTI & CULTURA Bajocco Festival, gli artisti di strada ad Albano Laziale

Bajocco Festival, gli artisti di strada ad Albano Laziale

94
0

Dal 10 al 12 settembre 2021 il centro storico di Albano Laziale si trasforma in un teatro all’aperto per la X edizione de Il Bajocco Festival Artisti di Strada. Come sempre, il festival è promosso dall’Amministrazione Comunale di Albano Laziale e organizzato dall’associazione culturale XV MIGLIO, in partnership con United for Busking, network italiano di festival internazionali di arte di strada e con il contributo della Regione Lazio.

La città si trasforma in un animato e colorato teatro a cielo aperto dove si incontrano acrobati, giocolieri, musicisti, clown, sapienti e abili manipolatori di gesti senza tempo. Musica, grandi esibizioni circensi, strepitose evoluzioni acrobatiche, esilaranti spettacoli e raffinate performance, colori e passioni mescolati dalla magia dell’arte di strada.
In conformità alle norme  di sicurezza in vigore, gli ingressi agli spettacoli, tutti gratuiti ad eccezione della passeggiata culturale, saranno contingentati, con prenotazione consigliata online attraverso la piattaforma Evenbrite o (qualora ancora disponibili) ai varchi d’ingresso delle aree spettacoli il giorno delle rappresentazioni. Per garantire a tutti la possibilità di vederli, per ciascuno spettacolo saranno previste più repliche.
Altra novità importante riguarda l’area della manifestazione: gli spettacoli, infatti, si svolgeranno in spazi inediti come il piazzale di Campo Boario e il giardino esterno delle Suore Oblate (ingresso Via Don Carlo Gnocchi). I visitatori potranno accedere alle aree spettacoli solo con Green Pass.

“Siamo molto soddisfatti di essere riusciti quest’anno a organizzare il Bajocco Festival Edizione 9 e 3/4, grazie anche al supporto del Comune di Albano Laziale – ha dichiarato Gianluca Pelle, Presidente dell’Ass.ne XV Miglio – Abbiamo dovuto ripensare la manifestazione per rispettare tutte le disposizioni anti covid ancora in vigore.  Questa nuova formula ci ha comunque permesso di creare un cartellone degli spettacoli strutturato in turnazione, che permetterà la realizzazione di 52 repliche nei tre giorni della manifestazione. Un numero importante”.
L’Assessore alla Cultura, Vincenzo Santoro, ha aggiunto: “Abbiamo deciso di individuare le due aree circoscritte per realizzare un Festival in totale sicurezza. Sono certo che non mancherà l’atmosfera di festa, divertimento e magia che ha sempre contraddistinto la manifestazione. Alcuni spettacoli si svolgeranno nel giardino delle suore Oblate, ad esempio, in una cornice dove storia, arte, musica e cultura vivranno in stretto contatto e perfetta armonia”.
Il Sindaco Massimiliano Borelli – da sempre molto attento e partecipe a questa particolare tipo di spettacolo – fa un augurio: “So che già tantissime persone hanno prenotato gli spettacoli, e questo ci rassicura. Abbiamo bisogno di un sorriso, una piccola magia, vedere la sorpresa negli occhi dei più piccoli. Spero quindi che Albano sia comunque invasa da tanti cittadini, rispettosi delle regole, che trovino il tempo di degustare le nostre specialità eno – gastronomiche”.​

Fonte: RomaToday