Home EVENTI & CULTURA Roma, questa notte torna Spelacchio a piazza Venezia: le luci saranno accese...

Roma, questa notte torna Spelacchio a piazza Venezia: le luci saranno accese l’8 dicembre

153
0

Che Natale sarebbe senza Spelacchio: infatti anche quest’anno l’albero di Natale di Roma, torna a Piazza Venezia. Questa notte inizieranno le operazioni di montaggio e allestimento. Sarà un abete naturale di tipo Abies Nordmanniana, di circa 23 metri di altezza e con un diametro della chioma alla base di 12 metri. Sarà illuminato con 100 mila luci a led e decorato con 800 sfere in quattro colori: rosso, argento, oro intenso e oro chiaro. Ad inaugurarlo, come da tradizione, il prossimo 8 dicembre sarà la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Il costo di tutta l’operazione, compreso trasporto, installazione e allestimento, sarà di circa 140 mila euro, a carico di Roma Capitale.

Ci sarà dunque «Spelacchio», dal nome del predecessore famoso in tutto il mondo nel 2017 per i suoi rami spelacchiati. Grande assente, invece, il tradizionale mercatino in piazza Navona per la Festa della Befana, annullato dal Campidoglio per l’emergenza pandemia e reduce da anni travagliati per il bando sui banchi che aveva ridotto di molto il tradizionale mercato. Quest’anno, l’operazione non è sponsorizzata da Netflix , ma dal Campidoglio stesso, come fu tre anni fa quando arrivò dalla Val di Fiemme il vero «Spelacchio», un abete così famoso che ora ha anche un omonimo nella Grande Mela, a Manhattan. Un albero così spoglio da suscitare l’ilarità e da diventare un pò il simbolo degli sfigati che alla fine si riscattano. Dopo alcune incertezze, dovute alle norme anti-Covid e a un bando andato deserto per la collocazione di due alberi ecologici a piazza del Popolo, il Campidoglio ha deciso di non alterare la tradizione dell’albero in piazza Venezia.

E con lui ci saranno anche le luci natalizie in varie strade del centro e in via del Corso, il cui allestimento è previsto di notte per tutta la prossima settimana. Già accese quelle in via Condotti, strada dello shopping nel cuore di Roma, nonostante la corsa agli acquisti sia ancora un pò sottotono. Anche la tradizione dei riti religiosi non sarà intaccata nella sostanza. Si profila però un cambiamento degli orari con un possibile anticipo della Messa per la sera di Natale. In attesa del prossimo decreto della presidenza del consiglio dei ministri che regolamenterà le attività nel periodo di Natale, a Roma si sta ragionando anche su come animare le piazze del centro e non solo, evitando gli assembramenti. A piazza Navona è prevista a cura di Acea l’illuminazione delle tre fontane con videoproiezioni artistiche e videomapping che prevedono l’installazione di torrette. Inoltre si sta pensando di organizzare manifestazioni visive e musicali con il contingentamento degli ingressi. Per quanto riguarda il Capodanno, al momento, il progetto resta quello indicato dalla giunta capitolina, in una memoria delle scorse settimane: installazioni e proiezioni in un’area su via dei Fori imperiali. Un inizio d’anno sicuramente diverso dal solito.

«Un messaggio di speranza in un momento di difficoltà dovuto al Covid ed un incoraggiamento per i tanti lavoratori alle prese con la crisi economica. Roma reagisce all’emergenza e guarda con fiducia al futuro. Per questo anche quest’anno non abbiamo rinunciato ad allestire un albero di Natale: chi in questo momento può permetterselo dia una mano agli altri anche soltanto fermandosi a fare acquisti in un negozio che dà lavoro a tanti o entrando in uno dei tanti bar o ristoranti che reagiscono alla crisi». Lo scrive su facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi in un post che incorpora la foto del nuovo albero di Natale in piazza Venezia.

Fonte: ilmessaggero.it