Home ATTUALITA’ Roma, domani apertura straordinaria del Tempio di Minerva Medica

Roma, domani apertura straordinaria del Tempio di Minerva Medica

144
0

ROMA – Sarà aperto al pubblico venerdì 18 ottobre dalle 9 alle 17, attraverso visite guidate gratuite con prenotazione obbligatoria, il Tempio di Minerva Medica. Un’occasione unica per scoprire il monumentale sito nel Rione Esquilino in via Giolitti.

Il Tempio di Minerva Medica, straordinario esempio architettonico da valorizzare, caratterizza una zona strategica della città che merita un processo di crescita e di riqualificazione – spiega la Soprintendente Speciale Daniela PorroLa sua importanza per il territorio e per l’intera città è stata dimostrata dall’ampia partecipazione dei visitatori alle recenti aperture straordinarie. Un altro tassello da aggiungere alla fruizione culturale di Roma, al di fuori del centro storico”.

Oggetto di importanti interventi di restauro e conservazione, curati dalla Soprintendenza Speciale Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Roma, il Tempio, con le sue maestose rovine, costituisce un unicum nel cuore del quartiere. L’edificio, costruito nei primi decenni del IV secolo d.C., caratterizzato da una cupola di 25 metri di diametro, doveva far parte di un grande complesso architettonico residenziale eretto sul luogo degli Horti Pallantiani nel settore orientale dell’Esquilino, non lontano dal palazzo imperiale – il Sessorium – presso la chiesa di S. Croce in Gerusalemme.

Probabilmente fu un padiglione di rappresentanza, sede di banchetti e ricevimenti anche nel periodo invernale, come testimonia il ritrovamento in una porzione interna, del sistema di riscaldamento ad ipocausto, impianto adottato in antichità per riscaldare gli ambienti. Con le sue altissime pareti, le ampie aperture verso l’esterno, una cupola di grandezza straordinaria (è la terza per ampiezza nella Roma antica, dopo quella del Pantheon e delle Terme di Caracalla), il Tempio di Minerva Medica rappresenta un esperimento architettonico che anticipa forme e strutture che saranno sviluppate nei secoli successivi.

INFORMAZIONI

Il sito sarà aperto dalle ore 9 alle ore 17. Nell’arco della giornata si susseguiranno le visite guidate a cura dell’archeologo Simona Morretta e dell’architetto Alessandra Centroni della Soprintendenza Speciale di Roma a partire dalle ore 9.10. L’ultimo ingresso è alle ore 16.10.

Le visite guidate gratuite sono con prenotazione obbligatoria (entro il 17 ottobre), per massimo 30 partecipanti per turno, al numero di Coopculture +39 06 399 67 702 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17). Si consiglia di raggiungere l’entrata almeno 10 minuti prima della visita prenotata. L’accesso è possibile anche alle persone diversamente abili.